DAL MESSICO       

           AL MONTE BIANCO...

 

...PER "RITROVARE" IL CUORE DI PIER GIORGIO

 

 

 

 

Ho lasciato il mio cuore su quei monti con 

la speranza di ritrovarlo questa estate 

facendo la scalata del  Monte Bianco...

                        

                                                                                   Pier Giorgio 

                                                         (lettera a Marco Beltramo del 4 marzo 1923)

 

 

...la morte prematura glielo aveva impedito, ma quella che allora 

poteva apparire come un'impresa rimasta incompiuta, 

ora alla luce della santità si rivela come un passaggio di testimone, 

un lasciare il passo perchè altri sul cammino tracciato possano 

arrivare ancora più in alto. E chissà...forse quel cuore che  sperava 

di ritrovare sulla cima più alta di Italia, Pier Giorgio non ha faticato 

a lasciarlo lì...perchè altri potessero scoprirlo e custodirlo 

come il pegno di un'eredità di amore...

 

 

 

Agosto 2001:Victor e Francisco scalano il Monte Bianco

 

                    

E così quale momento migliore del centenario della sua nascita per prendere a volo l'occasione...e l'aereo e raggiungere Parigi e da lì cominciare, in bicicletta, una splendida avventura che attraverso l'Europa li avrebbe portati a realizzare quel piccolo sogno che decenni prima era stato di Pier Giorgio: scalare il Monte Bianco.

 

 

Agosto 2001 - Victor e Francisco finalmente in cima