Uno scherzo del solito Pier Giorgio...

 

Mentre noi eravamo ancora completamente immersi nell’organizzazione delle varie iniziative del 6 aprile, tutti intenti a contare le candeline, che continuavano con grande slancio ad aggiungersi alle cento ormai raggiunte da tempo, indecisi in quale direzione   intraprendere il viaggio per partecipare alle numerosissime iniziative:Torino, Pollone, Milano Lublino? O Salerno? Il 5 aprile, L’Osservatore Romano usciva con una pagina intera dal titolo ”Buon compleanno Pier Giorgio “ ed un trafiletto in cui si annunciava che nel pomeriggio, all’incontro del Papa con i giovani in Piazza San Pietro, Pier Giorgio forse sarebbe stato ricordato, con una sua immagine. Decidiamo di andarci assieme alla sua  sorella, Luciana, di lui un anno più giovane! Ci infiliamo in una piazza strapiena di giovani festanti. Il Papa seduto sul sagrato!

All’improvviso, nella processione che i giovani hanno formato per portare sul sagrato la Madonna Salus Popoli Romani, e la Croce delle Giornate Mondiali della Gioventù… chi spunta subito dietro.. il nostro amico celeste ...Uno scherzo del solito Pier Giorgio? …..Sembra portato in trionfo da due giovani che seguono immediatamente la Croce! Il suo viso si confonde con i visi di migliaia di giovani presenti in Piazza ! Potete immaginare la nostra commozione!
.

Accanto al Papa vediamo due cavalletti vuoti. Su uno viene poggiato il preziosissimo quadro della madonna e sull’altro?…. Il nostro Tipo Losco! Robespierre, ma che ci fai lì!?! in Piazza San Pietro, proprio accanto al Papa a pregare insieme con altre migliaia di giovani in preparazione della XVI giornata mondiale della gioventù.  Una sorpresa per noi che ci preparavamo a farti una sorpresa? Un sorriso di incoraggiamento e benedizione a tutti quelli che si stavano impegnando per rendere speciale la tua festa? Probabilmente tutte e tre le cose…! non immaginavamo di vederti avanzare, giovane fra i giovani, seguendo trionfante l’icona della Vergine e la croce, per prendere posto accanto al Santo Padre, riassumendo attorno a te le tappe necessarie del cammino che porta verso l’alto: la Chiesa, Maria, la Croce.
 
E così ci hai pensato tu, e alla grande, ad aprire i festeggiamenti. Ed il Papa!
 Pier Giorgio Frassati…domani ricorrerà il centenario della sua nascita.!!”
E poi un invito “Cercate di conoscerlo! “
ed una precisa indicazione: “A lui affido il vostro impegno  missionario” !